Un meraviglioso viaggio in Ladakh


Ladakh, monasteri, trekking, natura e poesia

1-14 agosto 2011

Ladakh

 alberi1

Lasciati ispirare dalla bellezza e dalla poesia… vieni con noi!

Un’avventura affascinante,
un’immersione nella bellezza della Valle della Nubra,
la terra dove hanno meditato grandi yogin come Naropa e poeti come Milarepa.

Leggi l’articolo di Selene Calloni
che descrive il viaggio su
yoga.it.

 alberi3

 alberi4
 alberi5

 alberi6

 alberi7

 alberi8

 alberi9

 alberi10

ITINERARIO

1° GIORNO, VOLO PER DELHI
Arrivo a Delhi e pernottamento in hotel.
2° GIORNO, DELHI – LEH (3550 Metri)
Arrivo a Leh con volo interno.
Capitale del Ladakh, città ricca di fascino e mistero, Leh si trova in una fertile valle laterale dell’Indo, a circa 10 km dal fiume. Circondata da montagne maestose e deserti che invitano al silenzio, è un angolo di Tibet in territorio indiano. Situata lungo l’antica “via della seta” è da sempre un luogo d’incontro di mercanti, esploratori e pellegrini.
Pernottamento e pasti in hotel.
3° GIORNO, LEH
Al mattino presto raggiungeremo Thiksey, uno dei principali Gompa (monasteri) del Ladakh, con i suoi numerosi templi ricchi di immagini sacre, stupa (monumento sacro contenente reliquie) e dipinti murali. Il Gompa ospita una grande statua del Buddha. Parteciperemo ai riti di preghiera del mattino.
Quindi ci sposteremo a Hemis, il Gompa più grande e ricco del Ladakh. Fondato nel 1630, è dedicato a Padmasambhava, o Guru Rimpoche (il Maestro Prezioso), l’iniziatore del buddhismo in Tibet. Qui assisteremo alle danze dei monaci, avvolti nei loro ricchi abiti multicolori, il volto coperto da maschere dalle sembianze terrifiche, accompagnate dal suono di corni, tamburi e piatti.
Sulla strada del ritorno da Hemis sosteremo a Shey, l’antica capitale del Ladakh. Il villaggio, circondato da un gran numero di Chorten a testimoniare la sua importanza , è ancor oggi considerato il cuore del Ladakh. Rientro in hotel per il pranzo.
Nel pomeriggio avremo tempo per passeggiare per le vie e i bazar della città, per gustarne l’atmosfera e lasciarci isipirare dalla bellezza della natura.
Cena e pernottamento in hotel.
4° GIORNO, LEH – LIKIR
Inizia il nostro viaggio verso Likir.
Lungo il percorso faremo una breve sosta al villaggio di Nimo, per ammirare lo spettacolo della confluenza dei fiumi Indo e Zanskar e quindi raggiungeremo il monastero di Alchi, a 65 Km da Leh. Fondato nell’11° secolo dal re Atisha, il monastero è stato decorato dai maggiori artisti del Kashmir e del Tibet ed è famoso per la colossale raccolta di statue del Buddha realizzate in terracotta dipinta. Proseguiremo superando il Likir Pass per arrivare al monastero di Likir, con la sua collezione di dipinti sacri e Tangkhas, pari in bellezza a quelli di Alchi.
Pernottamento in hotel.
5° GIORNO, LIKIR – YANGTHANG
Inizio del trekking verso Yangthang, attraverso il passo Pobe-La a 3600 metri fino al villaggio di Sumdo. Il trekking prosegue verso Chartse La, situato a quota 3650 metri, per arrivare aYangthang.
Pasti e pernottamento in un campo di tende.
6° GIORNO, YANGTHANG – RIZONG – ULEYTOKPO
Inizio del trekking verso Rizong, attraverso piantagioni di mele e albicocche. Lungo il percorso vedremo il monastero di Rizong, arroccato sulle pendici della montagna e immerso in un paesaggio incantevole. Il Gompa ospita una comunità di monache. Dopo pranzo si prosegue lungo il corso del torrente Uley per raggiungere Uleytokpo. Cena e pernottamento all’Uley Ethnic Resort.
7° GIORNO, ULEYTOKPO – LAMAYURU – ULEYTOKPO
Giornata dedicata all’escursione a Lamayuru, situato a 55 km da Uleytokpo. Il monastero di Lamayuru, datato 10° secolo, ospita il colleggio monastico più antico del Ladakh. Il cuore del monastero è la grotta dove visse e meditò il mistico e yogin Naropa, l’autore degli insegnamenti esoterici conosciuti come i “Sei Yoga di Naropa”.
Dopo il pranzo nel ristorante locale, faremo ritorno al campo dove avremo tempo per meditare e godere della bellezza del paesaggio. In serata con una breve passeggiata raggiungeremo il villaggio di Gera lungo le rive dell’Indo.
Cena e pernottamento all’Uley Ethnic Resort.
8° GIORNO, ULEYTOKPO – LEH
Al mattino partenza per Leh, lungo un percorso di 70 km sulle rive dell’Indo.
Cena e pernottamento in hotel.
9° GIORNO, LEH
Al mattino visiteremo i monasteri di Samker, Spituk e Phyang . Il Gompa di Samker, situato nei pressi di Leh e datato 18° secolo, appartiene alla scuola dei Berretti Gialli, fondata da Tson-Ka-pa. Le mura del tempio sono affrescate con immagini di Sakyamuni, Avalokiteshwara, Padmasambhava, Tson-Ka-pa e Tara verde.
Il monastero di Spituk sorge maestoso su una collina che domina la valle dell’Indo. Datato 15 ° secolo, ospita una collezione di preziosissime Tangkhas, oltre a armi, maschere e immagini sacre. Ilvolto di Mahakala (Kali), la divinità protettrice del monastero, è tenuto sempre coperto e viene svelato soltanto ogni due anni durante le cerimonie sacre che si svolgono in gennaio. Quindi vedremo il monastero di Phyang, costruito da Tashi Namgyal nel 16° secolo e appartenente alla scuola buddhista dei Berretti Rossi, famoso per le cerimonie sacre vi si svolgono annulmente in luglio.
Dopo pranzo visiteremo Stok, il Palazzo della famiglia reale in esilio, con l’annesso museo ricco di Tangkhas che rappresentano la vita del Buddha, gioelli, armi e altri oggetti di importanza storica.
Ritorno a Leh. Cena e pernottamento in hotel.
10° GIORNO, LEH – NUBRA
Partiremo da Leh per un’escursione di 3 giorni nella valle della Nubra. Superati i villaggi di Horzei e Gangles raggiungeremo Khardungla (5602 metri) lungo la strada carozzabile più alta del mondo, da dove godremo una stupenda vista di Leh. Pranzeremo al sacco nel villaggio di Khardong e proseguendo entreremo nella valle della Nubra. Costeggiando il fiume arriveremo a Kyegar. Nel pomeriggio ci muoveremo verso Panamik Hot Springs, sorgenti sulfuree dalle proprietà curative. Cena e pernottamento in un campo di tende a Tirith.
11° GIORNO, NUBRA
Al mattino vedremo Deskit, capoluogo della Nubra Valley, con l’antico monastero che domina la città.
Quindi proseguiremo per Hunder, immersa in un paesaggio desertico, costellato di dune sabbiose con dune sabbiose tra cui riposano cammelli e dromedari,
Cena e pernottamento in un campo di tende a Tirith.
12° GIORNO, NUBRA – LEH
Visita al monastero di Samstenling e ritorno a Leh. Cena e pernottamento in hotel.
13° GIORNO, LEH – DELHI – Arrivo a Delhi con volo interno. Pernottamento in hotel.
14° GIORNO Volo di rientro.


Per informazioni:

www.voyagesillumination.cominfo@voyagesillumination.com

Voyagesillumination
Contrada Busi 2 – 6816 Bissone (Svizzera)
tel/fax (+41) (0)91 6495850, oppure (+41)793130404

numero per info dall’Italia (+39) 349-8595625

Sede UK:16/5 Albert Terrace – Edinburgh EH10 5EA
tel. (+44) (0)1314470935 – (+44)(0)7503261300


Lascia un commento