Sardegna magica e Mindfulness Immaginale dal 14 al 21 settembre 2015


Viaggio/seminario con Selene Calloni Williams

Sardegna magica e mindfulness Immaginale

dal 14 al 21 settembre 2015

Settimana detox

GRUPPO CHIUSO – POSTI TERMINATI!

santa-maria-navarrese-08Santa Maria Navarrese

 

QUESTO VIAGGIO/SEMINARIO FA PARTE DEL CICLO

IL CAMMINO DELLA RINASCITA CON IMAGINAL ALCHEMY

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’

 

1° Giorno 13 settembre – CAGLIARI

Arrivo in aereo a Cagliari. Visita al Museo Archeologico della città  e della mostra dei Giganti di Mont’e Prama (in sardo Sos Zigantes de Mont’e Prama) sculture di arenaria gessosa rinvenute in frammenti. in un campo nella zona di Cabras nel marzo 1974 alte c.a 2/2,5 metri. Nel 2005 grazie ad un importante progetto di ristrutturazione e ricomponimento dei frammenti sono state esposte per la prima volta. Il Museo è così strutturato: al piano terra dell’edificio si propone come momento preliminare di esposizione didattica la successione storico-culturale delle fasi che hanno interessato la Sardegna tra il Neolitico antico e l’alto Medioevo. Ai piani superiori si è adottato invece un diverso criterio, che presenta i materiali in base al territorio in cui sono stati rinvenuti. Il percorso cronologico muove dall’età prenuragica, con le culture del Neolitico e dell’Eneolitico e del Primo Bronzo. Una delle maggiori attrattive del Museo risiede nei gruppi scultorei della bronzistica di età nuragica, tra i quali spiccano quelli di Teti-Abini e di Santa Vittoria di Serri. I “bronzetti” mostrano un ricco ventaglio di temi figurativi che investono l’organizzazione sociale pubblica e della vita quotidiana ma anche l’ideologia del sacro, i rituali magici, le figure ieratiche dei re-pastori, padroni dell’ideologia sociale, di donne di rango elevato, di uomini d’armi, di uomini e donne della fatica quotidiana. Essi creano e compongono una rappresentazione collettiva del popolo nuragico, di rara potente suggestione .Grazie alla vastità e alla qualità delle sue raccolte, formatesi a partire dall’Ottocento, il Museo offre la possibilità di compiere un completo excursus temporale attraverso la preistoria e la storia antica della Sardegna.

In serata partenza per Santa Maria Navarrese dopo 2h circa di viaggio , arrivo in hotel. cena e pernottamento.

2° Giorno 14 settembre – Santa Maria Navarrese

Inizio del Seminario di Mindfulness Immaginale. Possibilità di tenere il seminario all’aria aperta, in un prato verde davanti alla spiaggia, oppure all’interno delle sale dedicate .Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel.

3° Giorno 15 settembre – Cala Luna

Partenza alla volta di Cala Gonone. Durante il tragitto faremo una sosta per ammirare dall’alto il Canyon di Gorroppu. Le caratteristiche di dimensione e forma rendono Gorropu un autentico capolavoro della natura ed allo stesso tempo un prezioso scrigno di biodiversità. Dopo la sosta si prosegue per Cala Gonone dove inizia l’escursione a piedi verso Cala Luna ( durata 2h 30 min circa). Durante il tragitto sosteremo per meditare insieme e proseguire il seminario di Mindfulness Immaginale.

Cala Luna e le sue grotte

Cala Luna e le sue grotte

L’arenile di Cala Luna, inserito nell’ampio golfo di Orosei, ha sabbia chiara grossa mista a sassi. Si presenta stretto da ripide pareti di roccia che si aprono sulla spiaggia con ampi grottoni in cui trovare riparo dalla calura estiva. Pranzo libero (possibilità di ristoro in un piccolo ristorante sito nella cala). Alle 16.00 partenza con il battello che ci riporterà a Santa Maria Navarrese . Rientro previsto per le ore 18,00/18,30. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Cala Luna grotta

Una grotta al suo interno

4° Giorno 16 settembre – Triei, la tomba dei Giganti di Osono

 

osono1Basta solo mezza giornata per una gita alla volta della prima Tomba dei Giganti per “toccare con mano” un primo sito archeologico. Abbiamo scelto un sito decisamente meno turistico, rinvenuto di recente. La tomba era collocata in un’area completamente coperta di terra e fitta vegetazione, scoperta circa 15 anni fa. Um archeologo che illustrerà la storia affascinante delle Tombe dei Giganti. La tomba megalitica è stata quindi ritrovata integra e al suo interno sono stati rinvenuti numerosi reperti di grande valore per la datazione e lo studio del monumento, come ceramiche, oggetti di metallo, e frammenti di ossa umane.

Nel sito megalitico avremo del tempo per meditare insieme e proseguire il seminario di Mindfulness Immaginale.

osono2

Nel pomeriggio rientro in hotel e proseguimento del seminario di Mindfulness Immaginale. Cena e pernottamento.

5° Giorno 17 settembre

Partenza per Ulassai, piccolo paese montano della provincia Ogliastra . La giornata inizia con la visita delle Grotte Su Marmuri tra le più imponenti d’ Europa, lunghe circa 1 km e con altezze che vanno dai 30 ai 70 metri, con una temperatura interna costante di 10°. Sono una vera opera d’arte che l’acqua ha scavato e creato con pazienza con un risultato straordinario, ha formato delle sculture naturali meravigliose al suo interno : La Sala dei Cactus, La sala degli Organi, La sala dei pipistrelli e la Galleria delle Vaschette ( la visita verrà effettuata con una guida –  durata 1h ).

Dall’ ingresso della Grotta si potrà ammirare un panorama mozzafiato.

La grotta di SumarmuriAccesso alla grotta di Sumarmuri

 

Quindi proseguiremo con la visita guidata del Nuraghe di Serbissi, considerato il più bello ed importante del Taccu di Osini, si trova a circa 1000 m di altezza , costruito su un rilievo naturale conformato a piazzette. Il sito oltre ad essere conservato molto bene ha un’altra singolarità , nell’aerea sottostante ha una grotta carsica a sviluppo orizzontale dotata di un alto soffitto e due ingressi, forse utilizzata in epoca nuragica come luogo di conservazione di alimenti.

grotta

Conclusa la visita si torna nel paesino di Ulassai per la visita del Museo della stazione d’arte di Maria Lai (artista nata ad Ulassai nel settembre del 1919 e scomparsa nell’ Aprile del 2013). Famosa la  citazione dell’artista che rispecchia perfettamente la sua arte: Giocavo con grande serietà, a un certo punto i miei giochi li hanno chiamati arte . Nei suoi lavori utilizzò tecniche e materiali diversi rubati alla vita quotidiana e legati al lavoro domestico femminile: pane e telai, ricami e libri cuciti, ceramica e terracotta, sempre ispirata dalle fiabe e dalla tradizione della Sardegna. Una grande donna,una grande sognatrice.

Rientro in hotel. Proseguimento del seminario di Mindfulness Immaginale. Cena e pernottamento.

6° Giorno 18 settembre

Partenza per l’altipiano del Golgo visiteremo, accompagnati da una guida naturalistica, la “voragine del Golgo“, la chiesa campestre, le piscine naturali di acqua piovana (no balneazione), la roccia a forma di viso, scultura della natura ed il nuraghe di AIVO. Immersi nel verde e nell’ assoluto silenzio mediteremo insieme.

Nel pomeriggio prosegue il seminario di Mindfulness Immaginale. Cena e pernottamento in hotel.

7° Giorno 19 settembre – Ilbono, area archeologica di Scerì e Domus de Janas.

Una tappa indispensabile per concludere il nostro viaggio alla scoperta dell’archeologia e del mito del Padre Sardo, il dio preistorico. Un esperto archeologo illustrerà il sito facendo rivivere scene di vita quotidiana degli antichi abitanti e svelando alcuni misteri legati alle sepolture nelle domus de janas (così chiamate perché ritenute dai sardi di epoca più recente abitazioni delle streghe).

L’area archeologica è localizzata su un torrione granitico parzialmente circondato dal fiume Tèscere, nella parte interna dell’Ogliastra. Il complesso comprende un nuraghe, un villaggio e due domus de janas scavate in due massi erratici. Le indagini archeologiche hanno portato alla luce abbondanti materiali di questo periodo, forse collegati alla frequantazione a scopo funerario del sito.

Domus de Janas

Domus de Janas

Pranzo libero. Pomeriggio libero. Cena e pernottamento in hotel.

8° Giorno 20 settembre

Partenza per l’aeroporto di Cagliari e volo di rientro.