Meditazione, Natura e Bellezza dal 27 dicembre 2016 al 7 Gennaio 2017 in Sri Lanka

“Ayubowan”. Ecco come si viene accolti in questa terra, situata a sudest dell’India, con un’espressione che nella lingua locale significa “che tu possa vivere a lungo”. Un bellissimo benvenuto che esprime la straordinaria positività degli abitanti dell’isola di Sri Lanka.

È proprio qui, in questo paese, con una popolazione in prevalenza buddhista, che Voyagesillumination tornerà dal 28 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017. Selene Calloni Williams ti accompagnerà in uno straordinario viaggio alla scoperta dell’anima dello Sri Lanka, luogo eccezionale dal punto di vista naturalistico da molti definito “l’isola della perfetta felicità”. Qui, dove si possono ammirare oltre seimila monasteri dedicati al Buddha, scoprirai la forza vitale e rigenerante della meditazione Theravada, sperimentandola direttamente in un jungle temple.

buddha_picco

Statua del Buddha sull’Adam’s Peak

 

Questa terra, Selene la conosce molto bene. Fu proprio in quest’isola che a soli 19 anni conobbe il suo maestro di yoga sciamanico Michael Williams, professore di letteratura inglese e studioso di cammini iniziatici.

Grazie a lui, poté incontrare il Venerabile Ghata Thera, monaco buddhista che le ha trasmesso gli insegnamenti della meditazione Theravada. Selene frequentò poi la prestigiosa Oriental Yoga Academy di Colombo.

Sempre in Sri Lanka, nel jungle temple di Ghata Thera, conobbe anche il Venerabile Gotatuwe Sumanaloka Thero, monaco buddhista con cui Selene ha meditato nella giungla. Gli amici di Nonterapia conoscono già Gotatuwe Sumanaloka, essendo stato invitato da Selene in Europa per tenere alcuni seminari di meditazione.

Selene è sempre rimasta in contatto con il Venerabile Thero ed è ritornata più volte sull’isola in forma privata e anche accompagnando gruppi di persone desiderose di vivere un vero ritiro di Mindfulness e di Meditazione nella foresta.

Anche tu, quest’anno, hai l’occasione di conoscere questa terra meravigliosa e di sperimentare la meditazione Theravada, affidandoti alla consolidata esperienza di Voyagesillumination in tema di viaggi ispirati a una “spiritualità senza confini, come via alla conoscenza e alla crescita.

Selene, insieme al venerabile Gotatuwe Sumanaloka Thero, ti accompagnerà in un ritiro di Mindfulness e di Meditazione nella foresta della regione dell’Adam’s Peack.

Sperimenterai anche un intenso pellegrinaggio notturno sulla montagna sacra, per poi rigenerarti per tre interi giorni in riva all’oceano, in simbiosi con la rigogliosa Natura dell’isola di Sri Lanka, con le sue zone tropicali e famose piantagioni di tè.

Sri Lanka

PROGRAMMA

Si arriva in Sri Lanka il 28 dicembre e si riparte dallo Sri Lanka il 6 gennaio.

Si starà per circa la metà del tempo in un eremitaggio nelle piantagioni di tè del centro dell’isola (zona Nuwara Elia) e l’altra metà al mare (zona Matara). Sarà sempre con noi il Monaco, Rev. Gotatuwe Sumanaloka Thero. Oltre al ritiro di meditazione e mindfulness il viaggio comprende visite e pellegrinaggi sacri:

  • Pellegrinaggio all’Adam’s Peack
  • Pellegrinaggio a Horton Plains
  • Visite a Newara Elia e a Kandy.

Se vuoi unirti a Voyagesillumination in questo viaggio esclusivo richiedi la scheda con tutti i dettagli dell’iniziativa alla seguente e-mail: info@voyagesillumination.com

ISCRIZIONI ENTRO IL 22 OTTOBRE 2016

Affrettati con l’iscrizione poiché i posti disponibili sono pochissimi. Se sei interessato scrivici subito!

N.B. Il ritiro di meditazione rilascia crediti per il percorso formativo per Istruttori di Mindfulness


La Grecia degli Oracoli, Ritiro sciamanico-tantrico con Selene Calloni Williams – IMPERDIBILE!

dal 6 al 13 settembre 2016

 

L’oracolo di Delfi, i Misteri Eleusini, i Riti Orfici, avevano una comune radice con le tradizioni magico-mistiche orientali?
Esiste uno SCIAMANISMO tutto occidentale, tutto da vivere e scoprire.È potente, illuminante, magico.
Veni a praticarlo con noi in un posto da sogno e dai una spinta rivoluzionari e creativa alla tua vita.Nessuno come Selene Calloni Williams, esperta di sciamanismo e simultaneamente di psicologia archetipica può accompagnarti per mano in questa grande avventura!Impara a trattenere il “rasa”, il liquido del piacere, maschile e femminile, per coltivare il fuoco della concupiscenza e raggiungere il piacere immoto, il piacere che non fugge mai via, perché non dipende da nessun oggetto esterno.Esprimi un desiderio prima di partire e portalo con te per seppellirlo nell’umida e oscura profondità della psiche da dove si genererà il frutto delle tue intenzioni: questa è la genesi del pellegrinaggio sacro.

“Cammina e camminando  ascolta!”

PROGRAMMA

PRIMO GIORNO

Visita guidata del Tempio di Poseidone a Capo Sounio (bellissimo!). Pernottamento in hotel (BB)

tempio di Poseidone

SECONDO GIORNO

Di buon mattino trasferimento al porto del Pireo con bus riservato. Partenza con aliscafo per Sifnos delle ore 07.30 (operativo noto al momento) con arrivo previsto intorno alle 10.40. Trasferimento in hotel con bus riservato. Soggiorno mare. Trattamento di HB (cena in taverna convenzionata).

sifnos1

TERZO GIORNO

Soggiorno mare e ritiro sciamanico. Trattamento di HB (cena in taverna convenzionata).

QUARTO GIORNO

Soggiorno mare e ritiro sciamanico. Trattamento di HB (cena in taverna convenzionata).

QUINTO GIORNO

Mattino ancora soggiorno mare e ritiro sciamanico. Pranzo libero. Verso le ore 12.00 trasferimento al porto con bus riservato.

Partenza con l’aliscafo da Sifnos per Pireo delle ore 13.00 (orario attuale) con arrivo previsto verso le ore 16.30. Trasferimento con bus riservato per l’hotel. Pernottamento in hotel PARTHENON ad Atene (BB)

SESTO GIORNO

Alle 08.00 circa  partenza con bus e guida per l’escursione intera giornata a Delfi (tragitto a/r ca 6 ore). Visita del sito archeologico di Delfi. Visita del Museo Archeologico. Rientro tardo pomeriggio / sera ad Atene. Pernottamento in hotel PARTHENON ad Atene (BB)

Tempio di Apollo a Delfi

Tempio di Apollo a Delfi

SETTIMO GIORNO

Intera giornata di visite con guida. Bus solo al mattino per trasferimento ad Eleusi e visita del sito archeologico di Eleusi. Pomeriggio visite ad Atene: Museo Archeologico Nazionale e Museo di Arte Cicladica. Pernottamento in hotel PARTHENON ad Atene.

OTTAVO GIORNO

Tempo a disposizione ad Atene sino all’orario di partenza del volo di rientro per l’Italia. Trasferimento con bus riservato all’aereoporto.


La Siberia de “Il Profumo della Luna”, dal 15 agosto al 1 settembre 2016

Condotto da Selene Calloni Williams e Michelangelo Chini

Partecipare a questo viaggio significa vedere luoghi di straordinaria bellezza, conoscere un mondo “altro” e trovare un senso profondo del vivere e del morire. C’è un altro modo di essere uomini e donne, un modo più sano, più vero, più forte e profondo.

Partecipare a questo viaggio significa avere l’opportunità di conoscere gli ultimi autentici sciamani del mondo, poter fare dei rituali con loro,significa poter vedere profondamente e comprendere profondamente il passato, il presente e il futuro.

Noi di Nonterapia e Voyagesillumination ci mettiamo al servizio di chi sente il richiamo. Purtroppo quest’anno le richieste per la Siberia sono molte già da mesi, abbiamo una lista di pre-prenotazioni e ancora solo pochissimi posti disponibili. Ci scusiamo in anticipo con tutti coloro che dovremo rimandare al prossimo viaggio. Stiamo anche pensando di organizzare un secondo viaggio in Siberia in primavera, quando il clima non è caldo, come in agosto, ma neppure rigido, come in inverno. Se qualcuno di voi fosse interessato alla Siberia a Pasqua del 2017 ce lo comunichi. Teniamo il viaggio fuori dai circuiti internet e organizziamo il gruppo di primavera privatamente, perciò se siete interessati dovete contattarci. Per il gruppo estivo, invece, affrettatevi almeno con la pre-prenotazione senza impegno per non rischiare di rimanere esclusi.

N.B. Poiché il viaggio richiede visti speciali, dobbiamo fissare la data ultima di iscrizione al viaggio il 30 aprile! Affrettati!

Programma (indicativo, può subire variazioni)

“Il Paese dei laghi profondi” – così chiamano l’Altaj per via di tutti qui laghi, grandi e piccoli, che nella loro bellezza adornano le valli e le montagne. Ce ne sono più di 7000. Ognuno di essi è unico, nutrito da potenti cascate e dalla neve in primavera, circondato da prati in fiore. Il più importante e maestoso è quello di Telezkoe. “Altyn-Kjol” lo chiamano gli abitanti dell’Altaj, che significa “lago dorato”. Andando ad ammirare queste acque cristalline, avremo anche la possibilità di scoprire la valle del fiume Chulyshman, con la sua cascata di Uchar, di un’altezza di 160 metri, e le gigantesche e misteriose pietre a forma di fungo

IMG_0148

Avremo anche la possibilità di arrivare fino all’altipiano di Ukok. Ci troveremo qui nel punto più a sud dell’Altaj, al confine tra Russia, Cina, Mongolia e Kazakistan. Per via delle caratteristiche naturali uniche, questo sito è stato dichiarato patrimonio dell’umanità nel 1998. Su tutto l’altipiano sono stati fatti importantissimi ritrovamenti archeologici negli ultimi decenni, che hanno portato alla luce la famosa “Principessa degli Altaj”.

IMG_0214

Giorno Zero: 15 agosto Volo per Barnaul con arrivo il 16 agosto

Primo giorno 16 agosto: Incontro col gruppo a Barnaul. Trasferimento a Gorno-Altajsk (circa 250 km).

Al nostro arrivo a Gorno-Altajsk visiteremo il Museo Nazionale della Repubblica degli Altaj, dove ci sarà possibile comprendere lo sviluppo della regione dal paleolitico ad oggi, e scoprire i più importanti reperti archeologici scoperti nelle regioni che visiteremo più tardi. Pernottamento in albergo.

Secondo giorno 17 agosto: Trasferta al lago Telezkoe (circa 150 km)

Percorreremo parte del rinomato Chujskij Trakt, una volta una delle più importanti mulattiere che collegavano la Siberia alla Mongolia, ed oggi la strada più importante nella Repubblica degli Altaj. Per la via incontreremo la padrona degli Altaj – la bella Katun (fiume che costeggia il percorso). Incontreremo il tremendo gigante Babyrgan (la parte nord degli Altaj). Ci fermeremo ad ammirare le numerose sorgenti e cascate che costellano il paesaggio sul magico fiume Bija il cui corso ci porterà fino al lago Telezkoe. Faremo al pomeriggio un’escursione sul lago.

Pernottamento in casette di legno con possibilità di fare una sauna russa.

Terzo giorno 18 agosto: Тrasferta alla valle del fiume Chulyshman

Escursione a piedi per la valle con le sue cascate e siti archeologici. Scopriremo i giganteschi funghi di pietra che popolano la valle.

Pernottamento in casette di legno sulle sponde del fiume. Possibilità di fare una sauna russa.

Quarto giorno 19 agosto: Еscursione a piedi fino alla cascata Uchar (22 km andata e ritorno)

La passeggiata ci porterà attraverso uno dei più belli ed incontaminati paesaggi dell’Altaj, ricco di torrenti, boschi e paludi. Il percorso può a tratti (specialmente se piove) risultare fangoso, e bisognerà guadare diversi torrenti, per ciò si richiede equipaggiamento da trekking impermeabile.

Pernottamento in casette di legno sulle sponde del fiume. Possibilità di fare una sauna russa.

Quinto giorno 20 agosto: Trasferimento al lago Kek-Kel (circa 200 km)

IMG_1706

Attraverso un paesaggio alpino mozzafiato, attraverso il passo Katu-Jaryk ed il passo Ulaganskij arriveremo al lago Kek-Kel.

Pernottamento in casette di legno sulle sponde del lago. Possibilità di fare una sauna russa.

Sesto giorno 21 agosto:Trasferimento a Kosh-Agach – Pernottamento in albergo.

Settimo giorno 22 agosto: Trasferimento alla sorgente Tjoplij Kljuch

Passeremo dalla taiga (la foresta) alla steppa, muovendoci a sud verso l’altipiano di Kosh-Agach. Avremo la possibilità di visitare il complesso megalitico di Tarkhatinskij, uno dei più importanti nell’Altaj. Arriveremo poi presso la sorgente chiamata “Tjoplij Kljuch”.

Pernottamento in tenda presso la sorgente.

Ottavo giorno 23 agosto: Trasferimento ad Ak-Alakha (circa 75 km)

Al mattino avremo la possibilità di fare il bagno nella sorgente, la cui acqua, scaldata naturalmente, è tra i 12° e i 20° C. Dopodiché proseguiremo per il passo che porta il nome della sorgente e da dove è possibile avere una panoramica sull’intera parte sud degli Altaj russi. Avvicinandoci alla catena delle “Cinque Cime Sacre” (Tabyn-Bogdo-Ola), entreremo nell’altipiano di Ukok. Proseguiremo sulle sponde del fiume Ak-Alakha. Pernottamento in tenda sul fiume.

Nono giorno 24 agosto: Continueremo a costeggiare il fiume Ak-Alakha (circa 40 km)

Durante tutta la mattinata avremo modo di scoprire il ricco patrimonio archeologico dell’altipiano visitando anche il kurgan (tumulo funerario tipico dell’età dl bronzo) dove negli anni 90 fu ritrovata la “Pricipessa degli Altaj”. Da lì ci sposteremo per pranzare sulle sponde del lago Kaldzhin-Kul e avremo modo di fare una passeggiata per ammirare la bellezza naturale unica di questa regione. Pernottamento in tenda sul fiume Ak-Alakha.

Decimo giorno 25 agosto: Trasferimento a Kosh-Agach

Ritornando per la strada già percorsa, lasceremo Ukok per ridiscendere alla cittadina di Kosh-Agach. Pernottamento in albergo.

Decimo-quindicesimo giorno dal 25 al 30 agosto: saremo stanziali a Kosh Agach, il luogo dove è ambientato il romanzo “Il Profumo della Luna” in compagnia dell’autrice, Selene Calloni Williams, che condurrà un seminario pratico-esperienziale di sciamanismo e con Svetlana e Kazimir, gli sciamani protagonisti del romanzo.

Tra le aquile del desertico altipiano di Kosh-Agach, tenteremo di avvicinarci alla cultura sciamanica e di comprenderne l’antichità e la potenza, insieme ad uno dei più importanti e potenti sciamani dell’Altaj e con la pscicopompa Svetlana. Sarà un percorso che ci porterà non solo a conoscere profondamente la cultura della regione, ma anche a comprendere come essa è intrinsecamente connessa alla natura che le sta intorno, tra steppa, taiga e alta montagna.

Sedicesimo giorno 31 agosto: ritorno a Barnaul e pernottamento in albergo

1 settembre: volo verso casa e arrivo in Italia in giornata.

SCOPRI IL PROFUMO DELLA LUNA


Meditazione, Natura e Bellezza dal 27 dicembre 2015 al 7 Gennaio 2016 in Sri Lanka

“Ayubowan”. Ecco come si viene accolti in questa terra, situata a sudest dell’India, con un’espressione che nella lingua locale significa “che tu possa vivere a lungo”. Un bellissimo benvenuto che esprime la straordinaria positività degli abitanti dell’isola di Sri Lanka.

È proprio qui, in questo paese, con una popolazione in prevalenza buddhista, che Voyagesillumination tornerà dal 28 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016. La dott.ssa Selene Calloni Williams, fondatrice di Nonterapia, ti accompagnerà in uno straordinario viaggio alla scoperta dell’anima dello Sri Lanka, luogo eccezionale dal punto di vista naturalistico da molti definito “l’isola della perfetta felicità”. Qui, dove si possono ammirare oltre seimila monasteri dedicati al Buddha, scoprirai la forza vitale e rigenerante della meditazione Theravada, sperimentandola direttamente in un jungle temple.

buddha_picco

Statua del Buddha sull’Adam’s Peak

Questa terra, Selene la conosce molto bene. Fu proprio in quest’isola che a soli 19 anni conobbe il suo maestro di yoga sciamanico Michael Williams, professore di letteratura inglese e studioso di cammini iniziatici.

Grazie a lui, poté incontrare il Venerabile Ghata Thera, monaco buddhista che le ha trasmesso gli insegnamenti della meditazione Theravada. Selene frequentò poi la prestigiosa Oriental Yoga Academy di Colombo.

Sempre in Sri Lanka, nel jungle temple di Ghata Thera, conobbe anche il Venerabile Gotatuwe Sumanaloka Thero, monaco buddhista con cui Selene ha meditato nella giungla. Gli amici di Nonterapia conoscono già Gotatuwe Sumanaloka, essendo stato invitato da Selene in Europa per tenere alcuni seminari di meditazione.

Gotatuwe Sumanaloka Thero e Selene Calloni Williams

Selene è sempre rimasta in contatto con il Venerabile Thero ed è ritornata più volte sull’isola in forma privata e anche accompagnando gruppi di persone desiderose di vivere un vero ritiro di Mindfulness e di Meditazione nella foresta.

Anche tu, quest’anno, hai l’occasione di conoscere questa terra meravigliosa e di sperimentare la meditazione Theravada, affidandoti alla consolidata esperienza di Voyagesillumination in tema di viaggi ispirati a una “spiritualità senza confini, come via alla conoscenza e alla crescita.

Selene, insieme al venerabile Gotatuwe Sumanaloka Thero, ti accompagnerà in un ritiro di Mindfulness e di Meditazione nella foresta della regione dell’Adam’s Peack.

Sperimenterai anche un intenso pellegrinaggio notturno sulla montagna sacra, per poi rigenerarti per tre interi giorni in riva all’oceano, in simbiosi con la rigogliosa Natura dell’isola di Sri Lanka, con le sue zone tropicali e famose piantagioni di tè.

Sri Lanka

PROGRAMMA

Si arriva in Sri Lanka il 28 dicembre e si riparte dallo Sri Lanka il 6 gennaio.

Si starà per circa la metà del tempo in un eremitaggio nelle piantagioni di tè del centro dell’isola (zona Nuwara Elia) e l’altra metà al mare (zona Matara). Sarà sempre con noi il Monaco, Rev. Gotatuwe Sumanaloka Thero. Oltre al ritiro di meditazione e mindfulness il viaggio comprende visite e pellegrinaggi sacri:

  • Pellegrinaggio all’Adam’s Peack
  • Pellegrinaggio a Horton Plains
  • Visite a Newara Elia e a Kandy.

Se vuoi unirti a Voyagesillumination in questo viaggio esclusivo richiedi la scheda con tutti i dettagli dell’iniziativa alla seguente e-mail: info@voyagesillumination.com

ISCRIZIONI ENTRO IL 22 OTTOBRE 2015

Affrettati con l’iscrizione poiché i posti disponibili sono pochissimi. Se sei interessato scrivici subito!

N.B. Il ritiro di meditazione rilascia crediti per il percorso formativo per Istruttori di Mindfulness


Imaginal Alchemy, Isola di Gozo, Malta, dal 30 ottobre al 7 novembre 2015

Imaginal Alchemy,

il seminario di grande successo in Svizzera, Italia, Regno Unito, Brasile, Grecia,

ora anche sull’isola di Gozo, in una natura di grande bellezza e magia!

Condotto da Selene Calloni Williams

e con l’eccezionale presenza del Rev. Gotatuwe Sumanaloka Thero, Monaco Buddhista eremita della tradizione Theravada

gozo-malta-diving_27045_990x742Un seminario potente e profondo che  svela la chiave del processo alchemico e il segreto del della psicologia archetipico-immaginale, che sta rivoluzionando il pensiero psicologico. Parte del seminario sarà dedicato al Matrimonio alchemico, alle nozze mistiche. un evento imperdibile, dove corpo e mente si ri-uniscono in un amplesso di amore e  creatività.

Inoltre la dott.ssa Selene Calloni Williams accompagnerà il viaggio e terrà il seminario insieme al Rev. Gotatuwe Sumanaloka Thero, Monaco eremita buddhista della tradizione Theravada, maestro di meditazione e compagno di meditazione di Selene per molti anni presso l’eremo della foresta del Maestro Gatha Thera.
Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo personalmente sa delle sue capacità di osservare le vite passate e della enorme umanità con la quale comunica i suoi preziosi insegnamenti riguardo al karma.

 

Isola di Comino

 

PROGRAMMA

30/10 – Arrivo a Malta , traghetto per Gozo e sistemazione sull’isola.
Dal  31/10 al  2/11 – Prima parte del Seminario Imaginal Alchemy (3gg).
3/11 Giornata dedicata alla visita di Malta.
4/11 Continua il seminario Imaginal Alchemy sull’isola di Gozo (1gg).
5/11 Escursione all’isola di Comino.
6/11 Ultima giornata di seminario a Gozo.
7/11 Rientro a Malta in traghetto e volo di ritorno.

N.B. Il programma può subire variazioni! 

Malta_accomodation

 

 

 

38474496_s

TEMI DEL SEMINARIO

La vita è mito. Pratiche di smaterializzazione e depersonalizzazione del reale: come coltivare il calore psichico (Dumo), come comprendere lo Stato di Sogno, come realizzare il piacere immoto.

La Caccia all’Anima, Ritrovare quella scintilla vitale e divina che ci rende unici nel corso dell’Esistenza.

Il processo di trasmutazione alchemica. Le nozze mistiche, la riunificazione di corpo e anima e di tutti gli opposti.

La pietra filosofale. La psicologia del profondo ha un linguaggio che sa parlare straordinariamente dell’anima del mondo agli uomini della nostra epoca e sa svelare i segreti della comunicazione con le cose affinché l’universo intero cospiri alla realizzazione della missione dell’anima.

La meditazione, le vite passate e il karma

Il Rev. Gotatuwe Sumanaloka Thero, venerabile Monaco eremita buddhista della tradizione Theravada, compagno di meditazione di Selene per molti anni presso l’eremo della foresta del Maestro Gatha Thera, sarà con noi durante tutto il viaggio
Si tratta di una occasione eccezionale per capire cosa veramente sono i ricordi delle vite passate, come accedervi e come utilizzare la meditazione e la regressione in modi sinergici, così da potenziare l’effetto di guarigione che esse possono avere sul nostro karma, la nostra vita, quella dei nostri cari e quella del mondo.
Questa occasione è unica ed irripetibile.
Si rivolge a tutti coloro che sono sinceramente interessati alla meditazione, alla Mindfulness e alla regressione.
Il seminario rilascia molti e diversi tipi di crediti per le scuole di Counselling, di operatore di Mindfulness e di facilitatore della regressione, riconosciute da Aiscon (Associazione Italo Svizzera di Counselling) e dalle migliori associazioni a livello europeo.
Il Rev. Gotatuwe Sumanoloka Thero manca dall’Europa da sei anni. Incontrarlo è una esperienza unica di profondità e di gioia. Si ferma solo pochi giorni perché vuole ritornare nella sua giungla dove vive da oltre trentacinque anni.

Se vuoi unirti a Voyagesillumination in questo viaggio esclusivo richiedi la scheda con tutti i dettagli dell’iniziativa alla seguente e-mail: info@voyagesillumination.com


Le foto del recente viaggio in Siberia


Grecia, alla Scoperta del Mito, dal 30 agosto al 6 settembre 2015

Viaggio/seminario con Selene Calloni Williams

Imaginal Alchemy, alla scoperta del Mito

Un viaggio/seminario che ti porterà a tu per tu con i tuoi miti e la tua anima che incessantemente crea le immagini dei sogni che  vivi di giorno in giorno. Un’esperienza di bellezza e magia. 

L'Olimpo

QUESTO VIAGGIO/SEMINARIO FA PARTE DEL CICLO

IL CAMMINO DELLA RINASCITA CON IMAGINAL ALCHEMY

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’

Settimana detox

Se hai voglia di innamorarti ancora questo è il viaggio/seminario per te.

Lavoreremo con le immagini dei tuoi innamoramenti del passato per comprendere le forme originarie (archetipi) che muovono la tua vita affettiva ed eventuali nodi o fissazioni a determinate esperienze ripetitive, che forse sono state proprie anche dei tuoi avi e si ripetono da diverse generazioni. Lavoreremo con gli strumenti delle costellazioni familiari, della psicologia immaginale, della regressione alle vite passate, con gli strumenti dello sciamanismo, con le carte dei Nat e con gli strumenti straordinari del tantrismo sciamanico.

Innamorarsi è importante per la vita: per il vigore fisico, per l’entusiasmo, per la creatività. Chi sta bene è chi sa e può innamorarsi e vivere con entusiasmo.

PROGRAMMA

Primo giorno 30/08 – Atene.  Arrivo all’ aeroporto di Atene, trasferimento riservato in hotel e pernottamento.

Secondo giorno 31/8 – Atene-Naxos

Di buon mattino trasferimento al porto del Pireo con bus riservato. Partenza con traghetto per Naxos alle ore 07.30 – arrivo a Naxos ore 12.30. Trasferimento in hotel. Soggiorno mare con trattamento di mezza pensione (cena in taverna convenzionata).

Inizio del seminario Imaginal Alchemy, alla scoperta del Mito.

Naxos

Terzo giorno 1/9 – Naxos

Soggiorno mare con trattamento di mezza pensione (cena in taverna convenzionata). Continua il seminario Imaginal Alchemy, alla scoperta del Mito.

Quarto giorno 2/9 – Naxos

Soggiorno mare con trattamento di mezza pensione (cena in taverna convenzionata).Continua il seminario Imaginal Alchemy, alla scoperta del Mito.

Quinto giorno 3/9 – Naxos-Atene

Al mattino trasferimento al porto e partenza con traghetto da Naxos alle ore 09.30 Arrivo al Pireo alle ore 15.00 Trasferimento in l’hotel. Pomeriggio dedicato alla visita dell’Acropoli e del Museo dell’Acropoli. Pernottamento in hotel.

Atene

Sesto giorno 4/9 – Atene-Olympia

Al mattino partenza in bus per OLYMPIA. Sosta ad EPIDAURO per la visita del suggestivo teatro antico. Passeggiata nella cittadina di NAUPLIA molto carina di stile veneziano. Arrivo nel tardo pomeriggio ad Olimpia, cena e pernottamento in hotel.

 

ll teatro dall'acustica perfetta

ll teatro dall’acustica perfetta

Settimo giorno 5/9- Olympia-Atene

Mattinata dedicata alla visita del sito archeologico di OLYMPIA. Nel pomeriggio trasferimento di rientro ad Atene (Circa 4 ore). Pernottamento in hotel.

Olimpiadi, l'accensione del sacro fuoco

Olimpiadi, l’accensione del sacro fuoco

Ottavo giorno 6/9

Tempo a disposizione ad Atene sino all’orario di partenza del volo di rientro. Trasferimento all’aeroporto e volo di rientro.

Per informazioni e iscrizioni scrivi a info@voyagesillumination.com


Dal 5 al 16 agosto 2015 Ritiro di Meditazione immersi nella Natura Viaggio in Sri Lanka nell’isola della felicità con Selene Calloni Williams

“Ayubowan”. Ecco come si viene accolti in questa terra, situata a sudest dell’India, con un’espressione che nella lingua locale significa “che tu possa vivere a lungo”. Un bellissimo benvenuto che esprime la straordinaria positività degli abitanti dell’isola di Sri Lanka.

È proprio qui, in questo paese, con una popolazione in prevalenza buddhista, che Voyagesillumination tornerà dal 5 al 16 agosto 2015. La dott.ssa Selene Calloni Williams, fondatrice di Nonterapia, ti accompagnerà in uno straordinario viaggio alla scoperta dell’anima dello Sri Lanka, luogo eccezionale dal punto di vista naturalistico da molti definito “l’isola della perfetta felicità”. Qui, dove si possono ammirare oltre seimila monasteri dedicati al Buddha, scoprirai la forza vitale e rigenerante della meditazione Theravada, sperimentandola direttamente in un jungle temple.

buddha_picco

Statua del Buddha sull’Adam’s Peak

Questa terra, Selene la conosce molto bene. Fu proprio in quest’isola che a soli 19 anni conobbe il suo maestro di yoga sciamanico Michael Williams, professore di letteratura inglese e studioso di cammini iniziatici.

Grazie a lui, poté incontrare il Venerabile Ghata Thera, monaco buddhista che le ha trasmesso gli insegnamenti della meditazione Theravada. Selene frequentò poi la prestigiosa Oriental Yoga Academy di Colombo.

Sempre in Sri Lanka, nel jungle temple di Ghata Thera, conobbe anche il Venerabile Gotatuwe Sumanaloka Thero, monaco buddhista con cui Selene ha meditato nella giungla. Gli amici di Nonterapia conoscono già Gotatuwe Sumanaloka, essendo stato invitato da Selene in Europa per tenere alcuni seminari di meditazione.

Gotatuwe Sumanaloka Thero

Gotatuwe Sumanaloka Thero

Selene è sempre rimasta in contatto con il Venerabile Thero ed è ritornata più volte sull’isola in forma privata e anche accompagnando gruppi di persone desiderose di vivere un vero ritiro di Mindfulness e di Meditazione nella foresta.

Anche tu, quest’anno, hai l’occasione di conoscere questa terra meravigliosa e di sperimentare la meditazione Theravada, affidandoti alla consolidata esperienza di Voyagesillumination in tema di viaggi ispirati a una “spiritualità senza confini, come via alla conoscenza e alla crescita.

Selene, insieme al venerabile Gotatuwe Sumanaloka Thero, ti accompagnerà in un ritiro di Mindfulness e di Meditazione nella foresta della regione dell’Adam’s Peack.

Adam’s Peak

Sperimenterai anche un intenso pellegrinaggio notturno sulla montagna sacra, per poi rigenerarti per tre interi giorni in riva all’oceano, in simbiosi con la rigogliosa Natura dell’isola di Sri Lanka, con le sue zone tropicali e famose piantagioni di tè.

Sri Lanka

 

Se vuoi unirti a Voyagesillumination in questo viaggio esclusivo richiedi la scheda con tutti i dettagli dell’iniziativa alla seguente e-mail: info@voyagesillumination.com

Affrettati con l’iscrizione poiché i posti disponibili sono pochissimi. Se sei interessato scrivici subito!

LE ISCRIZIONI SI CHIUDONO IL 27 GIUGNO

N.B. Il ritiro di meditazione rilascia crediti per il percorso formativo per Istruttori di Mindfulness


Le immagini del recente viaggio in Ecuador

Clicca sull’immagine per ingrandire.


La Siberia di Kazimir (Valerij) dal 3 al 22 luglio 2015

La Siberia di Kazimir (Valerij)

dal 3 al 22 luglio 2015

VIAGGIO E SEMINARIO ITINERANTE CON  Selene Calloni Williams e Michelangelo

Dopo molti anni di organizzazione di viaggi in Siberia a contatto con gli sciamani, quest’anno ci siamo adoperati per dare il meglio al prezzo più conveniente possibile. Nessuno ti offre viaggi nel mondo e simultaneamente nell’anima come fa Voyagesillumination. Per questo viaggio ci siamo adoperati al massimo con passione e con amore, come sempre.

Da diversi anni chiedevamo al potente sciamano dell’Altaj, Valerij, di accogliere il nostro gruppo e finalmente quest’anno lui ci ha detto che “gli spiriti sono favorevoli”. Anche l’incontro con la Sciamana psicopompa Svetlana sarà per tutti i partecipanti un evento eccezionale, indimenticabile.

In più, durante il viaggio, si svolgerà un seminario di sciamanismo con Selene Calloni Williams, l’autrice del libro cult dello yoga e dello sciamanismo.

Selene ha scritto un libro su Valerij e Svetlana che è di prossima uscita.

Sciamani Buriati

 Questo viaggio in Siberia è da non perdere!

Fino ad oggi Selene e Michelangelo hanno visitato Valerij da soli, perché lui non ha mai voluto ricevere altri, ma, dopo ben tre anni, ha finalmente accettato di accogliere anche altre persone portate da Selene e Michelangelo. La ragione per cui Valerij non vuole che si diffonda il suo nome e il suo indirizzo è evidente. Già l’anno scorso fuori dalla sua casa di legno, in luglio e agosto, ogni santo giorno vi era una fila incredibile di macchine provenienti da regioni della Russia assai distanti da quella parte asiatica della Siberia, come Mosca o San Pietroburgo. La gente che vuole essere ricevuta da Valerij è già oggi assai di più di quella che lui potrà mai vedere nella sua vita umana. Essere ricevuti da lui è difficilissimo. Come lui stesso afferma, è necessario il consenso degli spiriti che egli interroga quotidianamente. Dopo tre anni di richieste che hanno avuto esito negativo, finalmente gli spiriti hanno dato il consenso per un gruppetto al seguito di Selene e Michelangelo. Stiamo formando questo gruppetto. Se hai buone ragioni per venire con noi, scrivici una email.

Questo fortunato gruppetto sarà ricevuto anche da Svetlana. Valerij e Svetlana lavorano spesso in coppia. Valerij è uno sciamano bianco, si occupa di guarire il corpo, la mente, l’anima e la vita di chi gli si rivolge. Svetlana è una Sciamana nera che si occupa del post mortem.

Partecipare a questo viaggio significa vedere luoghi di straordinaria bellezza, conoscere un mondo “altro” e trovare un senso profondo del vivere e del morire. C’è un altro modo di essere uomini e donne, un modo più sano, più vero, più forte e profondo.

Noi di Nonterapia e Voyagesillumination ci mettiamo al servizio di chi sente il richiamo.

N.B. Poiché il viaggio richiede visti speciali, dobbiamo fissare la data ultima di iscrizione al viaggio il 20 aprile! Affrettati!

 Programma

“Il Paese dei laghi profondi” – così chiamano l’Altaj per via di tutti quei laghi, grandi e piccoli, che nella loro bellezza adornano le valli e le montagne. Ce ne sono più di 7000. Ognuno di essi è unico, nutrito da potenti cascate e dalla neve in primavera, circondato da prati in fiore. Il più importante e maestoso è quello di Telezkoe. “Altyn-Kjol” lo chiamano gli abitanti dell’Altaj, che significa “lago dorato”. Andando ad ammirare queste acque cristalline, avremo anche la possibilità di scoprire la valle del fiume Chulyshman, con la sua cascata di Uchar, di un’altezza di 160 metri, e le gigantesche e misteriose pietre a forma di fungo.

Avremo anche la possibilità di arrivare fino all’altipiano di Ukok. Ci troveremo qui nel punto più a sud dell’Altaj, al confine tra Russia, Cina, Mongolia e Kazakistan. Per via delle caratteristiche naturali uniche, questo sito è stato dichiarato patrimonio dell’umanità nel 1998. Su tutto l’altipiano sono stati fatti importantissimi ritrovamenti archeologici negli ultimi decenni, che hanno portato alla luce la famosa “Principessa degli Altaj”.

Primo giorno 3 luglio: Volo internazionale per Barnaul.

Secondo giorno 4 luglio: Incontro col gruppo a Barnaul. Trasferimento a Gorno-Altajsk (circa 250 km). Al nostro arrivo a Gorno-Altajsk visiteremo il Museo Nazionale della Repubblica degli Altaj, dove ci sarà possibile comprendere lo sviluppo della regione dal paleolitico ad oggi, e scoprire i più importanti reperti archeologici scoperti nelle regioni che visiteremo successivamente. Pernottamento in albergo.

Terzo giorno 5 luglio: Trasferta al lago Telezkoe (circa 150 km). Percorreremo parte del rinomato Chujskij Trakt, una volta una delle più importanti mulattiere che collegavano la Siberia alla Mongolia, ed oggi la strada più importante nella Repubblica degli Altaj. Per la via incontreremo la padrona degli Altaj – la bella Katun (fiume che costeggia il percorso). Incontreremo il tremendo gigante Babyrgan (la parte nord degli Altaj). Ci fermeremo ad ammirare le numerose sorgenti e cascate che costellano il paesaggio sul magico fiume Bija il cui corso ci porterà fino al lago Telezkoe. Faremo al pomeriggio un’escursione sul lago. Pernottamento in casette di legno con possibilità di fare una sauna russa.

Lago dell'Altai

Quarto giorno 6 luglio: Тrasferta alla valle del fiume Chulyshman. Escursione a piedi per la valle con le sue cascate e siti archeologici. Scopriremo i giganteschi funghi di pietra che popolano la valle. Pernottamento in casette di legno sulle sponde del fiume. Possibilità di fare una sauna russa.

valle del fiume Chulyshman

Quinto giorno 7 luglio: Еscursione a piedi fino alla cascata Uchar (22 km andata e ritorno). La passeggiata ci porterà attraverso uno dei più belli ed incontaminati paesaggi dell’Altaj, ricco di torrenti, boschi e paludi. Il percorso può a tratti (specialmente se piove) risultare fangoso, e bisognerà guadare diversi torrenti, per ciò si richiede equipaggiamento da trekking impermeabile.  L’escursione è facoltativa, per chi non potesse partecipare studieremo un programma alternativo. Pernottamento in casette di legno sulle sponde del fiume. Possibilità di fare una sauna russa.

Sesto giorno 8 luglio: Trasferimento al lago Kek-Kel (circa 200 km). Attraverso un paesaggio alpino mozzafiato, attraverso il passo Katu-Jaryk ed il passo Ulaganskij arriveremo al lago Kek-Kel. Pernottamento in casette di legno sulle sponde del lago. Possibilità di fare una sauna russa.

Settimo giorno 9 luglio: Trasferimento alla sorgente Tjoplij Kljuch. Passeremo dalla taiga (la foresta) alla steppa, muovendoci a sud verso l’altipiano di Kosh-Agach. Avremo la possibilità di visitare il complesso megalitico di Tarkhatinskij, uno dei più importanti nell’Altaj. Arriveremo poi presso la sorgente chiamata “Tjoplij Kljuch”. Pernottamento in tenda presso la sorgente.

Ottavo giorno 10 luglio: Trasferimento ad Ak-Alakha (circa 75 km). Al mattino avremo la possibilità di fare il bagno nella sorgente, la cui acqua, scaldata naturalmente, è tra i 12° e i 20° C. Dopodiché proseguiremo per il passo che porta il nome della sorgente e da dove è possibile avere una panoramica sull’intera parte sud degli Altaj russi. Avvicinandoci alla catena delle “Cinque Cime Sacre” (Tabyn-Bogdo-Ola), entreremo nell’altipiano di Ukok. Proseguiremo sulle sponde del fiume Ak-Alakha. Pernottamento in tenda sul fiume.

Nono giorno 11 luglio: Continueremo a costeggiare il fiume Ak-Alakha (circa 40 km). Durante tutta la mattinata avremo modo di scoprire il ricco patrimonio archeologico dell’altipiano visitando anche il kurgan (tumulo funerario tipico dell’età dl bronzo) dove negli anni 90 fu ritrovata la “Pricipessa degli Altaj”. Da lì ci sposteremo per pranzare sulle sponde del lago Kaldzhin-Kul e avremo modo di fare una passeggiata per ammirare la bellezza naturale unica di questa regione. Pernottamento in tenda sul fiume Ak-Alakha.

Decimo  giorno 12 luglio: Trasferimento a Kosh-Agach. Ritornando per la strada già percorsa, lasceremo Ukok per ridiscendere alla cittadina di Kosh-Agach. Pernottamento in albergo.

Undicesimo – quattordicesimo giorno, dal 13 al 16 luglio: con lo sciamano Valerij e la sciamana Svetlana presso Kosh-Agach. Tra le aquile del desertico altipiano di Kosh-Agach, ci avvicineremo alla cultura sciamanica e potremo comprenderne l’antichità e la potenza, insieme ad uno dei più importanti e potenti sciamani dell’Altaj e con la pscicopompa Svetlana. Sarà un percorso che ci porterà non solo a conoscere profondamente la cultura della regione, ma anche a comprendere come essa è intrinsecamente connessa alla natura che le sta intorno, tra steppa, taiga e alta montagna. Pernottamento in albergo.

Sciamana vede spiriti nelle pietre Sciamana dell’Altai che vede gli spiriti nelle pietre

Quindicesimo giorno 17 luglio: trasferimento al parco naturale di Uk-Enmek. Percorrendo nuovamente il Chujskij Trakt, torneremo verso nord fermandoci ad ammirare le numerose cascate e meravigliosi laghi che le valli ci offriranno, insieme ai resti delle antiche popolazioni della regione. Pernottamento in albergo.

Sedicesimo giorno 18 luglio: escursione in macchina attraverso il parco Uk-Enmek (circa 40 km) Il parco Uk-Enmek copre la maggior parte del territorio della valle di Karakol, una delle più suggestive di tutto l’Altaj russo. La valle di Karakol è stata, insieme all’altipiano Ukok, uno dei più grossi centri della cultura Kurgan durante l’età del bronzo, ma è stata utilizzata anche più tardi come luogo sacro di sepoltura durante l’epoca scitica. Avremo la possibilità di scoprire sia l’archeologia che le particolarità naturali della valle. Pernottamento in albergo.

Diciassettesimo giorno 19 luglio: escursione a cavallo sulla cresta di Terektinskij. Pernottamento in tenda in montagna. L’escursione è facoltativa, chi non potesse partecipare studieremo un programma alternativo.

Diciottesimo giorno 20 luglio: programma con Danil Ivanovich.

Danil Ivanovic, discendente di un’antica famiglia dell’Altaj, ha passato quasi tutta la sua vita a proteggere e studiare il parco Uk-Enmek e la valle di Karakol. Trova questa valle particolarmente importante poiché è ancora ritenuta sacra dai tanti sciamani della regione che si tramandano le tradizioni portate dagli sciti, ma anche da popolazioni ancora più antiche. Con Danil Ivanovich intraprenderemo vari percorsi di pellegrinaggio attraverso i luoghi sacri per lo sciamanesimo della valle. Pernottamento in albergo.

 Diciannovesimo giorno 21 luglio: ritorno a Barnaul e volo verso casa.

N.B. Il programma può subire variazioni! 

La partecipazione al viaggio è subordinata a un colloquio.